IL PD DONA 4 MILA EURO ALLA ASREM PER L’ACQUISTO DI TAMPONI E DPI



 

Lo scorso 25 marzo come Partito Democratico abbiamo lanciato una raccolta fondi.
In 10 giorni abbiamo raccolto 4mila euro che questa mattina abbiamo provveduto a donare, tramite bonifico su conto dedicato all’emergenza Covid19 alla Asrem.

Abbiamo specificato, così come era nostra intenzione fin dall’inizio, che questo dono dovrà essere utilizzato per l’acquisto di DPI e tamponi. La nostra battaglia, fin dall’inizio è stata quella di identificare la prevenzione quale unico strumento realmente valido per contenere il contagio da coronavirus.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito, i nostri iscritti al partito e tutte le persone che hanno donato dimostrando che in questo momento difficile la macchina della solidarietà non si arresta e che quanto più c’è bisogno di noi tanto più i molisani sanno rispondere con il loro cuore grande.

Emergenza coronavirus, il Decreto Giustini trova la condivisione del Partito Democratico



– La presa di posizione del commissario alla Sanità Angelo Giustini trova la condivisione del Partito Democratico. “Siamo lieti di leggere come la posizione del commissario alla Sanità Giustini sia perfettamente aderente a quella che come Partito Democratico sosteniamo, ovvero bisogna dare priorità alla sanità pubblica e poi, soli in caso di stretta necessità, coinvolgere quella privata presente nella nostra regione. Questa è l’idea forte e radicata già condivisa da tutti i membri del Partito Democratico molisano, anche per quanto concerne la gestione dell’emergenza covid19 che, nei prossimi giorni potrebbe raggiungere il picco nella nostra regione. Riteniamo infatti che prioritariamente debbano essere messi in condizione di accogliere i malati di coronavirus, nel modo migliore e nel rispetto di tutte le prescrizioni date dal Governo e il Ministero della Salute, gli ospedali pubblici, e soltanto in un secondo momento ed in caso di necessità si potrà ricorrere ai posti letti messi a disposizione dalle strutture private Neuromed e Cattolica. Questo sarà anche il tema al centro della direzione regionale del Partito Democratico che si riunirà domani pomeriggio, 30 marzo 2020 (tramite piattaforma online) subito dopo il Consiglio regionale. Sarà anche occasione per valutare e discutere delle comunicazioni del presidente Toma sull’emergenza in corso”.

Aggiornamento. RACCOLTA FONDI - EMERGENZA COVID 19 COMBATTIAMOLO INSIEME











AGGIORNAMENTO RACCOLTA FONDI PD MOLISE _ EMERGENZA COVID 19

Alle ore 13 del 24/03/2020 sono arrivate donazioni per 3.380,00 euro.



Abbiamo deciso, come Partito Democratico del Molise, di dare un contributo concreto alle persone che in questo momento stanno combattendo contro il coronavirus.

Per farlo dobbiamo sostenere le strutture sanitarie che stanno dando il massimo ma che da sole potrebbero non riuscire a fronteggiare l'emergenza.

Invitiamo tutti gli iscritti al Partito e tutte le persone che vorranno contribuire, ad aderire a questa raccolta fondi e a donare attraverso l'iban indicato.

C'è tempo fino al 25 marzo 2020 !!!

Tutto il ricavato sarà utilizzato per l'acquisto di DPI (dispositivi di protezione individuale) da donare a medici ed infermieri molisani.

#pdmolise #partitodemocratico #iorestoacasa #combattiamoloinsieme

Teniamoci in contatto. La nuova campagna del PD!



Ci schieriamo con ogni mezzo. Ogni mezzo.
Perché questo partito deve essere uno spazio di supporto per tutte e tutti. Nessuno escluso.

Per questo da oggi avviamo, tra le altre cose, anche una rete di supporto e monitoraggio telefonico che parte da qui, dal partito. Anzi, dai suoi centri nevralgici: i circoli.

Da oggi, i nostri circoli, i nostri dirigenti, diventano infatti punti di ascolto e informazione per la cittadinanza, soprattutto per quella più fragile. Per gli anziani in difficoltà.

Per tutti. Iscritti o meno, simpatizzanti o no. Non ci interessa: l’importante è aiutare, è dare il nostro contributo.

Per questo telefoneremo, ai nostri iscritti e non solo, per fare compagnia, per confrontarsi, stare in rete, informare, fare due chiacchiere, capire i bisogni e organizzare una rete di supporto per esempio organizzando la consegna a casa di chi non può muoversi la spesa, i medicinali, sbrigare faccende e pratiche varie.

Lo facciamo sempre. Ma, oggi più che mai, ci siamo. Per l’Italia, per tutte e tutti.
Insieme ce la facciamo.

 
 

IL GRUPPO CONSILIARE PD CHIEDE LA CONVOCAZIONE URGENTE DI UN CONSIGLIO MONOTEMATICO SU EMERGENZA CORONAVIRUS



È urgente e necessario convocare il Consiglio regionale. Lo torneremo a chiedere ufficialmente domattina, nel corso della riunione del Tavolo Covid19 e mercoledì alla Capigruppo, dove, come Gruppo Consiliare del Partito Democratico, solleciteremo risposte precise e puntuali alle tante, troppe questioni legate all'emergenza, che ancora restano inevase da parte della Regione e dell’Asrem.

Non è possibile che la massima Assise regionale non sia messa in condizione di poter esprimere un indirizzo chiaro, che per parte nostra si discosta in modo deciso da alcune scelte in corso.

Rinnoviamo l'invito ai colleghi Consiglieri per una richiesta il più possibile forte e unanime. Fino ad oggi il solo Consigliere Iorio ha raccolto l'appello. Ma siamo fiduciosi che anche la sensibilità degli altri colleghi porterà alla medesima istanza. Nel metodo e nel merito oggi dobbiamo essere pronti a garantire più sicurezza al Molise!

Come già ribadito nel documento prodotto dalla Direzione regionale del partito, chiederemo al Presidente Toma di avviare una massiccia operazione di screening a tappeto. Innanzitutto – e a prescindere da qualsiasi sintomo - a tutto il personale medico e paramedico in servizio negli ospedali, nelle postazioni del 118 e sul territorio. E se fra di loro si accerteranno casi di positività, Toma deve essere chiaro nel disporre che nessuno tornerà in servizio fintantoché non sarà completamente guarito. Ulteriormente, continuiamo a chiedere che i test diagnostici siano effettuati a tutti coloro che sono stati a contatto con persone infette in tutta la regione, rendendoci disponibili, come Partito Democratico, a contribuire all'acquisto dei kit per i test.

Più chiarezza, più conoscenza, più controlli, maggiore capacità di risposta. Questi gli imperativi ai quali il Presidente Toma non può più sfuggire e al quale rinnoviamo anche il consiglio di nominare al più presto un esperto regionale per la gestione dell’emergenza, slegato da logiche politiche e capace di operare nell’unico interesse della salvaguardia della salute pubblica e della costante informazione pubblica.

Soprattutto in questa fase cruciale, in cui, è la speranza di tutti, si iniziano ad intravedere i primi segnali positivi a livello nazionale e la situazione, in Molise, non è ancora critica, non bisogna abbassare la guardia. Mentre è fondamentale continuare a mettere in campo ogni azione utile a consolidare risultati, fiducia e certezza di poter ricominciare, quanto prima, a ricostruire il futuro dell’Italia e della nostra regione.

Campobasso lì 23 marzo 2020

PD Tweet

Partito Democratico