Competenza, passione, rappresentatività del territorio di appartenenza. Sulla base di questi elementi, la Segreteria e la Direzione nazionali del Partito Democratico hanno scelto i candidati del Molise che correranno alle elezioni politiche del 4 marzo



Competenza, passione, rappresentatività del territorio di appartenenza.

Sulla base di questi elementi, la Segreteria e la Direzione nazionali del Partito Democratico hanno scelto i candidati del Molise che correranno alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo.

Enrico Colavita e Laura Venittelli al Senato, Vittorino Facciolla e Maria Teresa D’Achille alla Camera, Micaela Fanelli e Carlo Veneziale sul proporzionale per Montecitorio.
Ieri pomeriggio, a Riccia, hanno sottoscritto le candidature.

Una squadra forte, determinata, capace di esprimere le più alte professionalità politiche ed imprenditoriali della nostra regione, per affermare in Italia e nel mondo il Molise migliore. Il Molise che volta pagina dopo essere riuscito a superare gli anni bui della crisi e che si proietta verso un futuro più giusto, equo, solidale, competitivo.

“Esprimo sincera gratitudine a tutti coloro che si sono impegnati in questi anni. – ha affermato il Segretario regionale Pd Micaela Fanelli –  Ai Governi di centrosinistra, ai nostri parlamentari uscenti.

Un ringraziamento particolare, inoltre, va ad Antonio Di Pietro, che ha sempre lavorato generosamente per la sua terra e per il valore dell'unità, mettendosi a disposizione del suo Molise.

A lui e agli altri candidati ai quali ho chiesto la disponibilità, davvero grazie.

Chiusa la fase delle candidature, siamo dunque pronti ad iniziare la campagna elettorale che affronteremo con entusiasmo e con la voglia di costruire un progetto politico utile al bene comune dell'Italia e del Molise – ha aggiunto il Segretario Fanelli – E un grazie ai militanti e ai sostenitori, ai circoli, alle federazioni e alla Segreteria regionale per il grande lavoro fatto e soprattutto per quello che verrà.

Io personalmente ce la metterò tutta. Ho cercato di agire al meglio in veste di Segretario, con generosità, ponendo sempre al primo posto la lealtà verso il nostro Partito. Grata del riconoscimento che mi è stato offerto, consapevole della grande responsabilità che tutti noi abbiamo verso la nostra terra, l'Italia e l'Europa.

Questo è lo spirito di servizio del Partito Democratico, delle sue donne e dei suoi uomini, dei nostri candidati pronti ad affrontare una nuova sfida per un Paese ed una Regione che crescano con sicurezza ed orgoglio. Sempre. Non solo in occasione delle campagne elettorali.

Un in bocca al lupo ai candidati, ai nostri alleati, ed anche agli avversari.

Per una campagna elettorale, raccogliendo l’auspicio del Presidente della Repubblica Mattarella, corretta e all'insegna delle proposte e dei programmi".