Il Partito Democratico del Molise è vicino ai compagni e agli amici del Circolo Pd di Macerata, contro la cui sede oggi sono stati esplosi colpi di pistola da un uomo che, avvolto nel Tricolore italiano, ha seminato il panico in città, ferendo sei persone


Senza alcuna intenzione di alimentare strumentalizzazioni politiche, ma anzi, rinnovando l’appello del Partito nazionale alla calma e alla responsabilità, ci preme far giungere ai feriti la nostra solidarietà e alle Forze dell’ordine il nostro ringraziamento.

Resta l’orrore di un gesto di chiara matrice xenofoba, certificato dal saluto romano che il folle ha esibito “con orgoglio” prima di consegnarsi ai Carabinieri. E resta, profondo, lo sdegno nei confronti di tutti coloro, Salvini in primis, che hanno tentato, ancora una volta, di addossare le responsabilità a chi oggi è vittima dell’odio costantemente alimentato e strumentalizzato dalla peggiore politica.

Non è questa l’Italia che vogliamo consegnare ai nostri figli. Non sono questi gli esempi che proponiamo loro per diventare dei veri Italiani.

Rispetto delle leggi e solidarietà verso il prossimo. Chiunque esso sia, da qualsiasi parte del mondo provenga. È questa l’unica risposta possibile all’ignoranza e all’abominio, contro cui, tutti insieme, da destra a sinistra, dobbiamo innalzare un muro fondato sul diritto e sul rispetto.
 
Campobasso 3 febbraio 2018

Segreteria regionale

PD Tweet

Partito Democratico